Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X
Website Logo
IT | EN
Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano
I Soci imbottigliatori
Antichi Benefizi Az. Agricola
La Cantina Montenero di Cervognano è una nuova realtà del Vino Nobile di Montepulciano. E' di proprietà dell'Istituto diocesano per il sostentamento del clero, che si fregia di un'antica tradizione ma che è di recentissima costituzione, legata ai lavori di ristutturazione delle medioevali chiesa e canonica di Sant'Andrea di Cervognano.
Come interessante notizia storica ricordiamo che la festa faceva parte del Piviere, territorio di giurisdizione, del Pievano di Acquaviva, costituito in Pievania dal vescovo di Chiusi subito dopo l'Editto di Costantino.
La chiesa e la parrocchia di Cervognano ebbero particolare sviluppo dopo la quasi totale distruzione di Acquaviva, subito dopo l'epoca romana, durante le incursioni barbariche e a seguito dell'impaludimento della Valdichiana.
A testimonianza della sua importante presenza fu dotata di fonte battesiamle: nella disputa tra i vescovi di Siena e di Arezzo nel 1715 fu udito quale teste proprio il prete di Cervognano. La Chiesa di Sant'Andrea solennemente riaperta al culto di recente è stata arricchita anche da locali in disuso da secoli ed ora resi funzionali nel rispetto della vecchia struttura.
Localizzazione