Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X
Website Logo
IT | EN
Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano
I Soci imbottigliatori
Poggio alla Sala
Poggio alla Sala è una azienda il cui passato ha influito in modo determinante sulla storia e gli interessi di una vasta area del comune di Montepulciano. Estesa nella parte meridionale del comune con numerosi poderi, è appartenuta al nobiluomo Pietro Bonci-Casuccini, brillante imprenditore agricolo e grande ricercatore in materia etrusca. Poggio alla Sala, già sul finire del ’700, sviluppa importanti coltivazioni agricole con particolare interesse agli oliveti e ai vigneti per i quali, nel 1819, viene premiata dall’Accademia dei Georgofili e dal Regio Governo di Siena con una lettera di encomio e una medaglia d’oro. Le accurate selezioni di Prugnolo Gentile e Canaiolo Nero, coltivate in terreni di eccezionale composizione ed esposizione, consentono, già negli anni ’60, la produzione di un Vino Nobile di Montepulciano di grande pregio, tale da raccogliere numerosi premi e menzioni in campo nazionale ed internazionale. Luca e Gionata Gattavecchi, gli attuali proprietari, continuano con passione il lavoro di coltivazione ed ampliamento delle superfici vitate, nel rispetto della tradizione aziendale e dell’ambiente. L’Azienda Agricola Poggio alla Sala è situata nel Comune di Montepulciano in Loc. Argiano e si estende su una superficie totale di circa 100 ettari dei quali 40 coltivati a vigneto e destinati alla produzione di uve da Vino Nobile, Rosso di Montepulciano, Chianti Colli Senesi e Vin Santo di Montepulciano. Ai piedi dei vigneti, presso il podere Banditella, è posto il centro aziendale. Un’area specifica è destinata alla ricezione delle uve con apposite vasche di fermentazione a temperatura controllata. L’affinamento in legno e in bottiglia avviene nei locali seminterrati del vecchio casale e nei locali della nuova cantina dove trovano spazio la moderna sala d’imbottigliamento ed un funzionale magazzino per lo stoccaggio dei vini.
Localizzazione