Consorzio Vino Nobile Montepulciano
IT | EN
Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano

Eventi & News

Archivio News | Eventi & News
Premio Cantiniere dell'Anno

E’ nato a Montepulciano, vive da sempre a Montepulciano e da sempre lavora nel mondo del vino “perché il vino – dice – lo respiro da quando sono nato”. E’ anche grazie a questa passione innata che Moreno Barbetti è stato proclamato Cantiniere dell’Anno 2016. Classe 1971, Barbetti ha iniziato nel 2002 a lavorare in una delle aziende storiche del Vino Nobile, la Fassati, oggi denominata Fattoria Saltecchio, e passata nella proprietà dei fratelli Gianni e Danilo Della Camera. Proprio in questa azienda ha avuto modo di conoscere il suo “maestro”, come lo chiama, Giorgio Laurini (Cantiniere dell’Anno 2004, oggi in pensione).

Moreno Barbetti è dunque il migliore cantiniere dell'anno secondo la giuria tecnica, composta dal Presidente del Consorzio Andrea Natalini, dal Sindaco del Comune di Montepulciano Andrea Rossi e dal Presidente dell'Associazione Fiera Tre Berte Nicola Giomarelli, che lo ha designato dopo aver vagliato le candidature proposte dalle aziende associate. Il premio è stato assegnato in occasione della cena-degustazione "A Tavola con il Nobile", tradizionale appuntamento di apertura della Fiera dell'Agricoltura di Tre Berte, giunta quest'anno alla 35.a edizione.

Il premio. Giunto alla quindicesima edizione, il Premio promosso dal Consorzio del Vino Nobile ha l'obiettivo di premiare il professionista che si è particolarmente distinto in questa particolare attività per un periodo relativamente lungo di tempo. In poche parole intende valorizzare una professione “antica” che possiede un fascino tutto suo, fatto di esperienza, mestiere ed anche piccoli e grandi segreti. Una figura, quella del cantiniere, legata per tradizione al territorio poliziano e al Vino Nobile e che resiste nonostante la meccanizzazione delle tecniche di cantina. Il vino è un prodotto vivo e in quanto tale soggetto a cambiamenti, ecco perché la figura professionale tradizionale del cantiniere continua ad essere estremamente preziosa; grazie alla sua esperienza, alla sua passione e soprattutto alla sua costante presenza a fianco del vino sa cogliere con precisione il momento giusto in cui intervenire.

<< TORNA ALL'INDICE